Progetti Speciali - VARESE RISORSE

Applicazioni nidificate

Logo Varese

Varese Risorse Logo

Menù di navigazione

Header Come funziona Teleriscaldamento

La centrale di teleriscaldamento di Monza di Varese Risorse

Applicazioni nidificate

Briciole di pane

Progetti Speciali_Testo

Progetto sostituzione contatori TLR e telelettura 

 

Da sempre come Gruppo ci impegniamo a fornire ai nostri clienti i migliori servizi, innovativi e sostenibili, cogliendo tutte le opportunità che la continua evoluzione tecnologica offre, anche al fine di ridurre l’impatto ambientale e ottimizzare i processi.

Il teleriscaldamento è un grande alleato in questo senso, perché presenta diversi vantaggi che lo rendono particolarmente efficiente e preferibile sul piano ambientale. A ciò si aggiunge il nostro progetto di sostituzione dei vecchi contatori del teleriscaldamento con nuovi dispositivi connessi e intelligenti che ci permetteranno di acquisire le letture dei consumi telematicamente. Ulteriori vantaggi non secondari sono: 
-    La riduzione dei i costi per le letture e per le operazioni di gestione del contratto;
-    Il miglioramento nella la gestione della rete;
-    La possibilità di individuare perdite tecniche e commerciali

La tecnologia alla base della trasmissione dati:

I contatori del calore sono fisicamente posizionati all’interno delle centrali termiche, perlopiù in locali interrati. Per questo motivo abbiamo possono essere utilizzate due diverse tecnologie in grado di supportare i diversi canali per la trasmissione dell’informazione:
-     LoRaWAN (*): una rete caratterizzata da antenne ripetitori che garantiscono una copertura capillare dell’area urbana e che è in forte espansione negli insediamenti urbani;
-    NB-IoT (**): una rete che consente la connessione alle reti telefoniche dei diversi gestori telefonici.

Per questo specifico progetto di sostituzione contatori è stata scelta la tecnologia NB-IoT in quanto i comuni di Varese e Como, infatti, non dispongono ancora della rete LoRaWAN e nel comune di Monza è ancora in fase di costruzione.

La tecnologia per acquisire i dati relativi ai consumi negli impianti non telecontrollati:

La comunicazione dei dati rilevati dai misuratori di energia termica (temperature di mandata e ritorno, volume, energia, potenza e portata), avviene mediante accessori ed espansioni.
L‘informazione viene trasportata ad apparati esterni tramite schede supplementari, quali ripetizione degli impulsi, RS232, Modem GSM, ModBus, MeterBus, LoRaWAN, di cui è dotato il misuratore di energia.

La normativa internazionale in materia di misura dell’energia termica obbliga i costruttori ad adottare una porta ottica a bordo del singolo misuratore di calore: la modalità di connessione utilizzata per l’acquisizione dei dati di consumo per questo progetto, che trasporta le informazioni all’apparato di trasmissione NB-IoT.

Sistema di acquisizione ed elaborazione dati di consumo dei misuratori di energia:
I dati acquisiti dai misuratori di energia vengono trasmessi ad un server che ne consente:
-    la gestione database per la registrazione delle trasmissioni;
-    il controllo qualità di connessione dei dispositivi NB-IoT;
-    hosting e archiviazione;
-    interfaccia web per consultazione;
-    aggiornamento e manutenzione.

I dati raccolti dal server sono trasmessi ad un broker centrale MQTT (***) che consente di:
-    associare i dati di consumo rilevati dai punti remoti all’anagrafica degli utenti (Net@Siu);
-    acquisire i dati di consumo dei misuratori di energia provenienti da altre piattaforme dati quali:
•    scada WinCC-OA, utilizzato per la gestione remota delle sottostazioni di teleriscaldamento
•    database MySQL Libero500 per la gestione delle sottostazioni ALER Monza

-    acquisire le letture dalle diverse piattaforme e renderle fruibile al mondo della fatturazione in tempo reale
-    porre in evidenza le problematiche funzionali dei misuratori di calore per analisi sui consumi storici

Stato delle installazioni in campo e del sistema centrale:
Sono già stati realizzati interventi di implementazione della tecnologia nelle seguenti aree:
-    Como (100%): da novembre 2020 i dati sono prelevati telematicamente;
-    Monza (50%): da gennaio 2021 i dati sono prelevati telematicamente;
-    Varese (10%): da settembre 2020 i dati sono prelevati telematicamente;
 

NOTE:

(*) LoRaWAN® è un protocollo sviluppato da LoRa Alliance. La peculiarità di questo nuovo protocollo è la sua efficienza; infatti LoRaWAN® ha un consumo di batteria esiguo, un raggio di comunicazione elevato (fino a 15km in campo aperto) e una trasmissione dei dati protetta (grazie alla criptazione AES-128).

(**) NB-IoT (Narrowband Internet of Things) è uno standard sviluppato da 3GPP per consentire la comunicazione per un'ampia gamma di dispositivi e servizi cellulari, le cui specifiche sono state congelate in 3GPP Release 13 (LTE Advanced Pro), nel giugno 2016. Altre tecnologie IoT 3GPP includono eMTC (enhanced Machine-Type Communication) e EC-GSM-IoT. 

(***) MQTT (Message Queue Telemetry Transport Protocol) è un protocollo di messaggistica semplice e leggero utilizzato per stabilire la comunicazione tra più dispositivi. È un protocollo basato su TCP che si basa sul modello di pubblicazione-sottoscrizione. Questo protocollo di comunicazione è adatto per la trasmissione di dati tra dispositivi con risorse limitate con larghezza di banda ridotta e requisiti di bassa potenza. Quindi questo protocollo di messaggistica è ampiamente utilizzato per la comunicazione in IoT Framework.

Applicazioni nidificate

Applicazioni nidificate

Varese Risorse Footer

Varese Risorse Logo

Società controllata al 100% da

ACSM-AGAM Logo

Varese Risorse S.p.a.

Contatti Varese Risorse